• Santiago de Compostela
  • Monte Sant'Angelo
  • Calvanico
  • Olevano sul Tusciano
  • San Pietro in Vaticano
  • Mont Saint Michel
  • Colonia
  • Santa Maria di Monte Berico
  • San Giovanni Rotondo - Santuario di San Pio
  • Fatima

ISBN:  9788872287491
Collana: BIBLIOTHECA MICHAELICA 8
A cura di: Angela Laghezza
Edizione: 2014
F.to: 17.00 x 24.00 cm.
Pagine: 180
Imm. colori e B/N

 

Descrizione

Studiare il santuario di San Michele in vertice montis (o San Michele di Cima) ci richiama ai temi forti – oggi sempre più dibattuti dal punto di vista storico-filosofico e antropologico – del rapporto fra luoghi sacri e comunità umane.
Comunque li si voglia intendere, i luoghi sacri attivano indubbiamente, nelle comunità che a essi fanno capo, processi identitari, dinamiche relazionali, effetti sociali e anche economici: pertanto andrebbero investiti della massima attenzione in prospettiva non solo religiosa, ma anche storico-politica e civile.
I testi raccolti nel presente volume si focalizzano dunque sui multiformi temi e problemi emergenti dalle ricerche sul santuario in vertice montis e, più in generale, sul culto micaelico a Calvanico. L’ampiezza e l’articolazione delle prospettive è assicurata dalla presenza di contributi afferenti a settori scientifico-disciplinari differenti: dalla storia

cristiana all’archivistica, all’archeologia, alla storia dell’arte.

INDICE

Presentazione
Laura Carnevale

Saluto
Francesco Gismondi

Giorgio Otranto
Un nuovo santuario micaelico e l’impegno dell’AIRS e del FIRB dell’Università di Bari Aldo Moro

Laura Carnevale
Santuari, pellegrinaggi e territorio alla luce di una fonte ecclesiastica: la visita pastorale alla cappella di San Michele in vertice montis a Calvanico

Luisa Derosa
Gli affreschi di Angelo Solimena nella ‘cappella delle donne’ della chiesa del SS. Salvatore di Calvanico

Antonio Braca
Josef de conforto invenit et fecit: la statua d’argento di san Michele a Calvanico

Vincenzo D’Alessio, Giacomo Disantarosa
“I Quadrilli” di Calvanico

Giacomo Disantarosa
Il santuario di San Michele di Cima e l’archeologia di montagna

Paolo Peduto
Conclusioni 

Back to top